Doping: Giulini, giusti 6 mesi a J.Pedro

"Il ragazzo non essendosi mai dopato si ritiene assolutamente innocente e sperava di essere assolto. Invece è stata riscontrata una leggerezza ed è giusto che si faccia questi 6 mesi di squalifica. Spero non incappi più in comportamenti come questo". Il presidente del Cagliari, Tommaso Giulini, accetta la condanna inflitta dal Tribunale nazionale antidoping a Joao Pedro, per la doppia positività all'idroclorotiazide, un diuretico vietato dalla Wada. "L'assoluzione sarebbe stata più corretta - spiega il n.1 rossoblu', che ha atteso il verdetto innanzi agli uffici di Nado Italia - ma lui ha commesso una leggerezza. Lo aspetteremo fino a metà settembre e purtroppo non l'avremo a disposizione domenica quando dobbiamo vincere sperando che le altre facciano le loro gare come sempre. Ha capito l'errore? Credo valga per tutti i tesserati - conclude Giulini -, glielo ripetiamo sempre,firmano un regolamento di condotta. Ora il messaggio arriva grazie a uno dei giocatori più importanti. Sarà un grande testimonial". (ANSA).

Altre notizie

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Calcata

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...